E’ sufficiente un pizzico di carbone vegetale nella pasta fresca o nelle torte, per donare a tuoi piatti un sofisticato look total black.

carbone-vegetale-polvere

Il carbone vegetale cambia solo l’aspetto ma non il sapore delle tue pietanze:  pochi grammi  negli impasti lievitati dolci o salati, e le tue torte, pizze e focacce, diventeranno magicamente nere. Aggiungi 10-15 g di carbone vegetale per ogni kilo di farina di qualsiasi tipo.

Piccoli trucchi dello chef:

– prima di procedere con l’impasto miscela bene il carbone alla farina;

– usa recipienti dai bordi alti per non colorare di nero tutta la cucina;

–  usa ingredienti colorati  per ottenere un fantasioso effetto cromatico.

Porta in tavola la novità e prepara i tagliolini con gamberi e pomodorini.

Ingredienti per 4 persone. Per la pasta: 400 g di farina di grano tipo 2, 5 g di carbone vegetale, 2 dl d’acqua. Per il sugo: 200 g di gamberi sgusciati, prezzemolo, vino bianco, 2 spicchi d’aglio, olio extra vergine d’oliva, sale e pepe.

Prepara la pasta come di consueto, impastando fino ad ottenere un panetto liscio e lascialo riposare per mezz’ora. Con la macchina per la pasta ricava dei grossi tagliolini e lasciali asciugare per 10 minuti. Nel frattempo prepara il sugo: scalda l’aglio in un filo d’olio e aggiungi i pomodorini già tagliati, dopo 10 minuti unisci anche i gamberi e sfuma con il vino bianco. Cuoci la pasta per non più di 5 minuti e saltala in padella con i gamberi, aggiusta di sale e pepe. Servi con una spolverata di prezzemolo tritato.