Chi ha una patologia oncologica oggi può certamente sperare di ricevere le cure adatte alla sua malattia. Le cure, infatti hanno allungato la speranza di vita e la possibilità di guarire del tutto da un tumore. Nonostante ciò, ricevere una diagnosi che parla di cancro è un momento che fa ancora paura, specialmente perché vi sono molte incognite che si nascondono dietro queste patologie. Tra le prime armi che abbiamo contro questo mostro c’è la ricerca che, in questi anni, ha dato incredibili frutti: si curano, oggi, tumori che fino a qualche decennio significavano una condanna a morte.

Le borse di studio

In Italia, in moltissimi casi, la ricerca sul cancro è pubblica oppure è affidata alle fondazioni che basano la loro attività sui fondi statali o sulle donazioni di privati e aziende. Medici, biologi, biofisici possono entrare a far parte di un gruppo di ricerca durante il suo corso di studi universitari, come propone anche l’Istituto Lombroso, leader nel settore delle borse di ricerca sul cancro. Spesso, infatti, sono le stesse università a dedicare parte delle loro risorse proprio alla ricerca. Gli studenti italiani possono contare durante il corso di laurea oppure di dottorato, sulla possibilità di approfittare di borse di ricerca non soltanto in Italia, ma pure all’estero per apprendere sul campo i metodi e le tecniche più innovative della ricerca sul cancro, allo scopo di dedicare la futura carriera a questo tipo di specializzazione.

I frutti della ricerca sul cancro

La ricerca sul cancro, oggi, è attiva in diversi settori. Ci sono istituti di ricerca che si dedicano soltanto ad alcuni di essi, invece altri hanno un’attività più complessa. Si analizzano i motivi che portano alla formazione del tumore per ottenere una precisa idea di quale sia la possibile prevenzione. Alla stessa maniera ci sono istituti che si dedicano a singole problematiche, particolari tipi di tumore e cure di un determinato genere.

I numeri del cancro nel Bel Paese

L’importanza della ricerca si comprende meglio se si analizzano i numeri di questa patologia in Italia. Infatti, nel nostro Paese ci sono ogni giorno oltre 1.000 nuove diagnosi di cancro, se non si contano quelle che riguardano il tumore della pelle. Parliamo di oltre 370.000 nuovi casi ogni anno e che aumenta per alcune tipologie di tumore ma, per fortuna in diminuzione per altre. Nello specifico si ammalano di più gli uomini che le donne. I numeri in salita sono in certi casi da collegare ai differenti sistemi di prevenzione e di diagnosi, che oggigiorno permettono di rilevare l’insorgenza della malattia già dai suoi primi stadi di formazione. Grazie alla ricerca è maggiore la speranza di vita dopo una diagnosi di tumore, così come quella di cura.