Il dizionario della lingua italiana non è solo molto utile quando si deve cercare il significato di una parola nuova e sconosciuta, ma è anche molto utile in caso di cercare validi esempi di frasi per capire quando va usato un termine ed evitare così di sbagliare.

Ci si può sbagliare in molti casi se non si sa il vero significato di una parola, e di conseguenza nessuno capirà bene la frase e cosa sta dicendo una persona.

Ora con la tecnologia tutto è più veloce e semplice, anche cercare il significato di una parola perché un programma che hanno installato fin da subito è proprio il vocabolario.

Vediamo il significato della parola “perspicace“, quando utilizzare questo termine e quali sono i suoi sinonimi e contrari.

Utilizzo del termine

Il significato della parola perspicace è il seguente:

  • Individuo dotato di notevole potenza soprattutto per quanto riguarda la vista o l’occhio;
  • Dotato di sottile discernimento, di intuito, fine e penetrante, che consente di cogliere anche quello che sfugge ai più;
  • Persona intelligente che riesce a intuire quello che nessun’altro riesce a notare;
  • I RIS nel loro lavoro devono essere molto perspicaci e attenti.

In poche parole si tratta di un’altra forma d’intelligenza in cui è l’occhio il principale protagonista perché niente sfugge alla persona perspicace.

Persona dotata di un’attenzione davvero importante perché raccoglie informazioni dove nessuno riesce e vedere altro perché è distratto o non ha notato alcun particolare o a suo dire interessante, mentre una persona perspicace può vedere molto di più.

La vista allenata o i sensi attivi permettono una buona raccolta d’informazioni riguardo l’ambiente che ci circonda e ci consente di fare un’analisi davvero attenta e accurata.

Questo termine si usa per spiegare l’intelligenza e l’acutezza di una persona che riesce a notare molto di più rispetto ad altre persone.

Una persona perspicace può essere utile in molti lavori e attività, se qualcuno ci da del perspicace è un ottimo complimento perché abbiamo una vista acuta e una grande intelligenza in tutti o pochi casi.

Ecco alcuni esempi:

  • Sherlock Holmes è un detective perspicace;
  • Nel quadro di Caravaggio bisogna essere davvero perspicaci per notare particolari sempre diversi;
  • Il mio editore è davvero perspicace, mi trova molti errori anche senza leggere dal computer;

Sinonimi e contrari

Come ogni termine, anche perspicace ha i suoi sinonimi e contrari, ecco alcuni esempi:

  • Sinonimi: acuto, avveduto, astuto, intelligente, penetrante, sagace, accorto, sveglio, attento, intuitivo, sveglio, lucido.
  • Contrari: tardo, addormentato, previdente, ottuso, lento, tonto, lungimirante.