Molte idee per il fai da te hanno come obbiettivo la creazione di oggetti che in commercio non si trovano ma, con i giusti strumenti e tanta pazienza, si possono fare a casa sia con gli oggetti di uso comune e sia con materiali fatti a posta per fare qualche oggetto a casa.

Se l’obbiettivo poi è la vendita attraverso pubblicità sui vari social, questo può diventare oltre che uno svago, un piccolo lavoretto che può aiutare se stessi e anche gli altri ad avere questi oggetti e usarli come meglio si vuole.

Ultimamente molte persone stanno acquistando, nei negozi specializzati, un particolare gesso, chiamato gesso scagliola, che è molto facile da usare in casa e viene anche usato dagli architetti e scultori per l’edilizia, l’architettura e anche per aggiustare e rifinire oggetti che col tempo, e anche per via delle intemperie, si rovinano dopo molti anni.

Di che cosa si tratta?

Il gesso a scagliola è un materiale che si può usare sia nell’edilizia e sia per fare dei piccoli e grandi oggetti per gli amanti del fai da te.

Questo gesso speciale venne creato tra il 1500 e il 1600 per poter realizzare in modo più semplice delle sculture aggiungendoci anche delle polveri colorate per rendere la scultura più bella o anche più vera.

È possibile anche rendere questo gesso profumato grazie all’aggiunta di essenze varie che riescono a rendere meno sgradevole l’odore del gesso e più bella qualsiasi tipo di creazione da regalare a qualcuno.

Oltre a essere stato inventato negli anni citati sopra, quasi nessuno sa che ha origini italiane, infatti fu inventata nella città di Carpi (in provincia di Modena), il creatore di questo prodotto lo utilizzò per l’architettura, decorazioni anche di stucco e di edilizia.

È molto facile da usare, soprattutto per le persone più esperte, e molte volte viene usato per aggiustare busti nei musei o anche qualche fontana decorativa in una piazza.

Quando utilizzarlo?

Come scritto prima, questo materiale, una volta fatto l’impasto nelle apposite ciotole che si devono usare solo per questo gesso, anche per creazioni casalinghe.

Per chi è più preparato e più agile nel saperlo usare può abbellire tavoli di arredamento, cornici, e anche creare piccoli oggetti profumati dalle molte forme per poterle regalare a qualcuno che possa metterlo in esposizione.

Anche in edilizia è possibile usare questo speciale gesso per evitare l’uso di materiali più costosi come il marmo, la pietra dura (questa è più difficile da usare) e si può ricreare una decorazione anche fuori dai palazzi come quelli più antichi, oppure anche nella ristrutturazione di antiche statue e monumenti.

È possibile l’utilizzo per creare i dettagli distrutti o rovinati, proteggerli e anche per dare un nuovo colore sempre vicino a quello originale, solo così il lavoro non solo è ben fatto ma è anche più veloce, il gesso poi è molto resistente e molto utile in questi casi.